Novità

In questo 2020 “partito in salita” ci suscita emozione pensare che domani, Sabato 8 agosto 2020, debutteremo alla 111° edizione della Classicissima Milano-Sanremo come sponsor sulle maglie della Vini Zabù – KTM.

Forza ragazzi Cablotech fa il tifo per voi!

Cablotech Riparte - Articolo il Sole 24 Ore

L’emergenza sanitaria ha messo in difficoltà anche Cablotech che ha continuato l’attività sia per codice ATECO che come fornitore della filiera medicale e UPS per data center. Ordinativi e produzione sono calati ma ha fatto fronte a tutti gli impegni economi ci chiudendo il primo quadrimestre in pareggio e decidendo di non subire gli eventi ma di sfruttare questo tempo per realizzare dei progetti per i quali aveva già fatto investimenti importanti: il rifacimento del layout produttivo per ottimizzare i flussi con una profonda riorganizzazione dell’assetto dello stabilimento e l’intervento su logo e sito web per comunicare la nuova identità aziendale che sarà presentata nei prossimi mesi. Determinata a trasformare questo periodo di difficoltà in opportunità, si prepara al meglio alla ripartenza.

Articolo Il Sole 24 Ore – Sabato 6 Giugno 2020
Scarica l’articolo in PDF

Umberto Marengo KTM Cablotech

Lo scorso Febbraio abbiamo presentato la nostra sponsorizzazione della squadra ciclistica Vini Zabu KTM.

Oggi siamo orgogliosi di raccontarvi un altro aspetto di questa collaborazione: in un periodo tanto difficile dovuto all’emergenza sanitaria del Coronavirus, siamo molto contenti di supportare questo team che si sta distinguendo non solo per le performances ciclistiche.

L’atleta Umberto Marengo, vincitore di una frazione al Tour of Utah nel 2019, è sceso in campo per portare il suo aiuto solidale e gratuito a Collegno, il comune dove abita.

Sempre in sella alla sua KTM il corridore macina km su km per consegnare viveri, materiale e pacchi solidali alle famiglie più bisognose. Un modo alternativo per continuare ad allenarsi dando allo stesso tempo un aiuto concreto durante questo lockdown.

Durante questa emergenza sanitaria Cablotech è presente sia a livello produttivo che con il cuore degli atleti che sostiene. CABLOTECH C’E’.

E di Umberto Marengo e della sua splendida iniziativa si è parlato anche al TG1 delle ore 20#ForZabù

Pubblicato da Vini Zabù – KTM su Giovedì 23 aprile 2020
Il servizio su TG1 del 23 aprile

Il 17 maggio scorso, nella splendida cornice del settecentesco Palazzo di Residenza, sede del gruppo Intesa san Paolo in Via Farini a Bologna, sono state premiate le aziende che hanno superato la prima selezione del Premio Women Value Company 2017 istituito dalla Fondazione Marisa Bellisario (per chi non la conoscesse in fondo trova una sintesi del profilo).

Tra le 23 aziende meritevoli, sulle oltre 600 che hanno partecipato alla selezione, si elenca anche la Cablotech.
Il riconoscimento è stato consegnato dall’Onorevole Lella Golfo, presidente della Fondazione Marisa Bellisario, a Valter Golfieri.

Women Value Company vuole mettere in evidenza le imprese pubbliche e private di piccole e medie dimensioni a prevalente capitale italiano e non appartenenti a gruppi , che abbiano registrato buone performance economico-finanziarie e che mettono in risalto il talento femminile, ponendo le donne al centro della propria strategia di crescita. Essere annoverati tra le 23 aziende premiate è per noi motivo di grandissima soddisfazione e orgoglio: con tale riconoscimento è stata valorizzata la peculiarità della nostra realtà imprenditoriale che, nonostante si occupi di cablaggi e quadristica, conta 44 donne su un totale di 64 dipendenti.

Questo encomio è dedicato a tutte le donne Cablotech che con determinazione, dedizione e impegno riescono a conciliare il lavoro, con orari non sempre agevoli, con i tanti impegni della vita privata: i figli da seguire nella scuola e nelle attività extrascolastiche, la cura della casa, l’accudimento delle persone più anziane e della famiglia in generale. Nelle diverse mansioni e con ruoli di responsabilità sia in ufficio che in produzione, le donne Cablotech hanno sempre garantito un lavoro di qualità, assicurando puntualità delle consegne e soddisfazione del cliente. Il vostro spirito di sacrificio e il carattere poliedrico hanno consentito all’azienda di crescere e svilupparsi negli anni fino ad arrivare al conseguimento di questo splendido riconoscimento. Naturalmente un ringraziamento va anche ai ragazzi che collaborano con voi in maniera costante e proficua.

Un grazie di cuore da parte di tutta la Famiglia Golfieri.

WVC foto di gruppo aziende bologna

Marisa Bellisario
Nasce in provincia di Cuneo nel 1935, laureata in Economia e Commercio inizia la sua avventura professionale nel settore informatico della Olivetti. Fin da subito è una manager apprezzata, a livello nazionale e internazionale, per il suo decisionismo, la capacità e le competenze.
Nell’arco di pochi anni raccoglie sfide professionali impegnative : nel 1963 gestisce la cessione della divisione elettronica della Olivetti alla General Electric, nel 1979 è nominata Presidente della Olivetti Corporation of America, nel 1981 è Italia alla guida di Italtel. In quel periodo l’azienda è in forte crisi: un colosso da 30 mila addetti che raggruppa 30 aziende elettromeccaniche obsolete e in grave perdita. In qualità di amministratore delegato deve compiere scelte coraggiose e lungimiranti: riesce nel miracolo di trasformare un complesso di fabbriche da rottamare in un’azienda elettronica moderna, dinamica e all’avanguardia. Un successo indiscusso che la consegna ai manuali di economia come esempio di ristrutturazione di un’azienda pubblica e le fa guadagnare nel 1986 il Premio Manager dell’anno.
La sua è la prima carriera femminile nel nostro paese nel mondo delle telecomunicazioni e dell’informatica.

Fondazione Marisa Bellisario
La Fondazione Marisa Bellisario è nata nel 1989 da un’idea di Lella Golfo, giornalista, commendatore e cavaliere del lavoro. La Fondazione ha come obiettivo principale quello di richiamare l’attenzione del mondo politico, delle Istituzioni, dell’Imprenditoria e del mondo del lavoro su idee e progetti innovativi, per promuovere e sostenere l’affermazione delle professionalità femminili in ambito nazionale ed internazionale. L’elenco delle Donne premiate negli anni di attività della Fondazione è il riassunto delle migliori energie femminili di cui l’Italia dispone. La Fondazione è la più antica e autorevole associazione italiana di donne, è un network che raccoglie migliaia di manager, imprenditrici e professioniste, focalizzata sulla valorizzazione dei talenti al femminile, per sostenere le donne nei loro percorsi professionali, per favorire una cultura che veda le donne come risorsa fondamentale dell’economia e della società.

La primavera incalza, e come sempre rifioriscono le attività all’aperto. La primavera 2016 però, non verrà ricordata come quella di un anno qualsiasi. Prende il via il CABLOTOUR di golf, composto di 7 tappe, che coinvolgono gli impianti più prestigiosi e tecnicamente qualificati della regione. Sette come i doni dello Spirito Santo, come le virtù teologali e cardinali, come i mari nell’antica suddivisione dei greci e come la meraviglie del mondo antico e moderno. Ci perdonerete se l’entusiasmo ci ha un po’ trascinato nell’evocazione, ma effettivamente il programma che va a srotolarsi da marzo ad ottobre, è di quelli da fare tremare le vene ai polsi, e le strutture emiliano romagnole prescelte, sono destinate ad ospitare una sfida esaltante, che ci terrà con il fiato sospeso fino all’ultima buca, nella quale si sfideranno campioni di vaglia assoluta, in arene eleganti e confortevoli. Ci auguriamo che il pubblico percepisca la portata dell’evento e intervenga numeroso ma anche che questa impegnativa, quanto gratificante iniziativa, avvicini sempre più gente al nostro sport, stimolando a praticarlo e, fatalmente, ad innamorarsene.

Qui le date del CABLOTOUR nei più prestigiosi Golf Club dell’Emilia Romagna: 
13 Marzo – Bologna Golf Club (Bo)
3 Aprile – Golf Club Le Fonti (Bo)
25 Aprile – Matilde di Canossa (Re)
15 Maggio – Cervia (Ra)
10 Luglio – Rimini (Rn)
11 Settembre – Argenta (Fe) 
1 Ottobre – Modena Golf&Country Club

* l’organizzazione si riserva la facoltà di variare le date per esigenze di calendario

REGOLAMENTO:
– Ai punti Stableford conseguiti si dovranno sommare gli eventuali punti del piazzamento
– I piazzamenti si intendono per  1° 2° 3° Categoria

1° classificato: punti 25
2° classificato: punti 20
3° classificato: punti 16
4° classificato: punti 14
5° classificato: punti 12
6° classificato: punti 10
7° classificato: punti 8
8° classificato: punti 6
9° classificato: punti 4
10° classificato: punti 2

– Ai fini del punteggio finale, verranno conteggiati i migliori 5 risultati.
– I vincitori (categoria maschile e femminile) del CabloTour Golf 2016 verranno premiati nel corso della tradizionale cena di sociale di fine anno del club.

cablotour

Cablotech S.r.l. è lieta di essere stata parte della mostra dello scultore Michele D’Aniello, che ha visto coinvolto l’Associazione CNA di Bologna e 20 tra le più importanti industrie del capoluogo Bolognese che hanno partecipato al progetto Scultura e Impresa. In un momento storico così difficile abbiamo creduto ad un rilancio del prodotto Made in Italy associato all’arte, fiore all’occhiello del nostro paese.

Cablotech11

Scultura realizzata con 60.000 terminali faston